Farmaci da evitare al sole e perché fanno male

farmaci da evitare al sole

Se non conosci ancora quali sono i farmaci da evitare al sole, ti consigliamo di leggere attentamente questo articolo, perché ti aiuterà ad evitare i rischi – anche gravi – dovuti alla fotosensibilizzazione da farmaci. Sappiamo che il desiderio di ottenere una tintarella invidiabile è prioritario in chi non vuole rinunciare ai benefici estetici dell’esposizione al sole.

Ma abbronzarsi nel modo giusto significa anche salvaguardare la nostra salute e il nostro benessere. Il modo corretto per esporsi al sole, quindi, non può tralasciare le reazioni dei farmaci al sole. Solo così puoi scongiurarne gli effetti tossici e la comparsa di bolle, rossori e altre manifestazioni allergiche. Quindi, attenzione alla lista dei farmaci da evitare al mare, in montagna e in tutte quelle situazioni in cui sei esposto per lungo tempo ai raggi UV.

Lista dei farmaci fotosensibili

Eccoti un elenco di farmaci che fanno male al sole, da tener presente se prevedi di passare una vacanza al mare, in alta montagna o anche solo di dover trascorrere molte ore all’aperto durante una giornata assolata. Del rapporto fra alcuni farmaci e il sole parleremo nel dettaglio più avanti. Per ora vediamo quali sono le categorie più comuni di farmaci che reagiscono con i raggi UV.

FANS, farmaci antinfiammatori non steroidei

Sono i comuni antidolorifici e antinfiammatori che puoi assumere per il mal di testa, per il mal di denti e per tutti gli altri stati dolorosi e flogistici. Fra questi i più comuni sono:

  • Ketoprofene.
  • Naprossene.
  • Ibuprofene.

Antibiotici

Anche questi sono farmaci spesso prescritti dai medici per curare diversi tipi di infezioni. Gli antibiotici da evitare al sole sono:

  • Tetracicline.
  • Sulfamidici.
  • Chinoloni.

Antifungini

In questa categoria di farmaci dannosi con il sole rientrano quelli prescritti per curare le infezioni micotiche e i più a rischio sono:

  • Ketoconazolo.
  • Voriconazolo.

Cortisonici

Alcuni tipi di farmaci al cortisone possono dare reazioni allergiche al sole, sia assunti oralmente che localmente in formulazione crema o gel. Fai attenzione se stai assumendo:

  • Desametasone.
  • Beclometasone.

Antistaminici e sole

Nella lista dei farmaci da evitare al sole ci sono anche gli antistaminici, sia quelli assunti per contrastare forme allergiche, sia le più comuni creme contro la puntura di insetti. Durante il loro utilizzo faresti bene ad evitare del tutto l’esposizione ai raggi UV, perché la loro fotosensibilità è molto alta.

Ibuprofene ed esposizione al sole

L’ibuprofene è un antinfiammatorio e antidolorifico appartenente alla categoria dei FANS, che abbiamo già visto vanno evitati al sole. È il principio attivo presente nell’OKI, nel Moment, nel Brufen e nel Nurofen, tutti farmaci che sicuramente utilizzi anche tu. Tuttavia, oltre che all’ibuprofene devi fare molta attenzione al ketoprofene, che dà fenomeni di sensibilizzazione al sole anche quando è in cerotti o gel. Se sei in terapia con questi due antinfiammatori, meglio evitare il sole per qualche giorno o addirittura per un paio di settimane.

Tachipirina durante l’esposizione al sole

Anche la tachipirina è tra i farmaci da evitare al sole? Non esattamente, perché è fotosensibile solo in formulazione che si scioglie in bocca. Ma anche se non compare tra i farmaci vietati al sole, è sempre meglio non esporsi agli UV se si sta assumendo questo antipiretico e antinfiammatorio o se lo si è assunto per qualche giorno. Le reazioni sono sempre soggettive ed è meglio prevenirle.

Esposizione al sole e cortisone

Sono molte le persone che in farmacia ci chiedono se si può prendere il sole con il cortisone, se ci sono rischi ed effetti collaterali. Anche se non è tra i farmaci da evitare al sole in modo assoluto, l’assunzione di cortisone può generare fenomeni di sensibilizzazione con relativo arrossamento della pelle. Il consiglio che ti diamo è quello di attendere almeno 3 giorni dal termine della cura con cortisone, prima di esporti ai raggi solari. E senza dubbio di evitare l’esposizione se stai ancora assumendo farmaci cortisonici.

Fotosensibilizzazione da farmaci. Come si manifesta

Questa è la lista dei farmaci fotosensibili, che ti suggeriamo di conservare con cura per consultarla alla bisogna. È opportuno, ora, vedere quali sono le reazioni dei farmaci al sole, che si distinguono in fototossiche e fotoallergiche.

Le reazioni fototossiche dei farmaci sono molto frequenti e dipendono dal farmaco che, a contatto con i raggi UV, genera molecole tossiche per i nostri tessuti. Si manifestano generalmente con pelle arrossata, prurito e bruciore e sono localizzate sui tessuti esposti al sole.

Le reazioni fotoallergiche dei farmaci, invece, dipendono dall’azione del sole che altera la struttura del farmaco. Una volta trasformato, il farmaco determina una reazione allergica. La reazione, poi, non è immediata e può comparire anche dopo uno o due giorni dall’esposizione solare. I sintomi variano e possono andare dall’eczema alla presenza di bolle sul corpo.

Fotosensibilità da farmaci. Come intervenire

Le regole di prevenzione sono sempre da rispettare, ma cosa fare se è in atto una fotosensibilizzazione da farmaci? Come intervenire a danno in corso? Innanzitutto, togliti immediatamente dal sole e trova riparo all’ombra. Poi:

  • Rinfresca le zone arrossate e pruriginose con impacchi freschi o docce con acqua fresca.
  • Se c’è fotosensibilità ai farmaci con febbre, rivolgiti al medico per una diagnosi e un’opportuna terapia.
  • Se, invece, la reazione dei farmaci al sole si manifesta con orticaria e gonfiore agli occhi e labbra, vai subito al pronto soccorso.

Farmaci da evitare al sole. Previeni e proteggiti dai rischi

Senza voler alimentare inutili allarmismi, ci teniamo a dirti che con il sole non si scherza. Non solo perché con una cattiva esposizione è molto frequente incorrere nei fastidi dell’eritema solare, ma anche perché i rischi possono essere peggiori, come nel caso delle reazioni dei farmaci ai raggi ultravioletti.

Il modo migliore per proteggersi è quindi prevenire possibili danni, evitando di stare al sole durante l’assunzione delle medicine fotosensibili. Insomma, fai in modo da tutelare sempre la tua salute e solo dopo dai via libera all’abbronzatura. Intanto, se hai dubbi o domande sui farmaci da evitare al sole scrivici tranquillamente nei commenti e ti daremo le risposte che cerchi.

4 commenti
  1. Cristiana Cozzoli
    Cristiana Cozzoli dice:

    Buongiorno sono una signora di 46 anni con una bimba di 7 anni. Entrambe mal di gola… Siamo in vacanza al mare… Cosa potremmo prendere per alleviare il fastidio… Grazie molte…

    • Farmacia San Carlo
      Farmacia San Carlo dice:

      Buongiorno sig.ra Cristiana, inizialmente consigliamo una terapia locale con pastiglie antinfiammatorie (Neo borocillina per esempio) e/o spray (Froben per esempio). Se non dovessero bastare abbinare prodotti tipo Oki buste o similari.

  2. Caterina
    Caterina dice:

    Buongiorno, ho 58 anni e sono al mare. Ho assunto un Moment a t e mi sono esposta al sole con scarsa protezione. Il risultato è un arrossamento notevole su alcune zone: prurito, bruciore ecc. Grazie per l’attenzione e del vostro prezioso consiglio.

    • Farmacia San Carlo
      Farmacia San Carlo dice:

      Buongiorno sig.ra Caterina, purtroppo il principio attivo del Moment (ibuprofene), come tanti altri farmaci possono dare queste reazione dopo o durante una esposizione ai raggi solari.
      Bisogna sempre consultare il foglietto illustrativo per vedere se nelle controindicazioni del medicinale che dobbiamo assumere vi è l’esposizione al sole.

      Per lenire il bruciore e l’arrossamento usare creme antistaminiche o nei casi più gravi, secondo parere medico preparati cortisonici. Ovviamente in entrambe i casi limitare o, meglio ancora, evitare una ulteriore esposizione al sole.

I commenti sono chiusi.